Tre idee per cucina soggiorno in piccoli spazi

La cucina soggiorno come ambiente unico, è sempre più diffusa… allora come fare per ottimizzare gli ambienti?

Il mio consiglio parte sempre da suddividere gli spazi a zone, anche se piccole, in modo da ottimizzare la capienza. La zona cucina non deve mai essere ingombrante più della metà della stanza. Se riuscite anche a stare leggermente più ridotti è meglio. In modo da non fare una stanza sproporzionata e che non risulti quasi tutta una cucina.

Inizia con decidere le priorità.

Quanto grande vorrei il divano? Di cosa ho bisogno in cucina? Ad esempio, lavello due buche oppure una, frigo da 90cm o di 60cm… Cerca di capire ciò di cui hai bisogno prima di iniziare a progettare il tuo spazio. Parti sempre con la cucina, perché comunque è quella più ingombrante ed anche quella che deve essere più funzionale. Negli spazi ridotti l’ottimizzazione degli ingombri è importantissima!

Una volta deciso lo spazio della zona cottura, posiziona divano, tavolo e per ultima la zona soggiorno. In questo modo, andrai ad ordinare la stanza in base ad un ordine di priorità ed ingombro….

Foto 1

Ispirazioni di oggi.

Foto 1: Devo essere sincera, questa composizione mi ricorda il film di Ragazzo di campagna... “Taaccc”… Credo che ve lo ricordiate un po’ tutti!

Scherzi a parte! La cucina è piccolissima ma completa di tutto e con i pensili a tutta altezza, lo spazio è sfruttato benissimo. Ottima soluzione per una casa in affitto o per un monolocale. Da notare il colore delle parete ingresso, in sintonia con la palette cucina. Il cambio colore pavimento per la zona cucina soggiorno e il bancone a divisione degli spazi.

Foto 2

Foto 2: Cucina piccolissima extra ridotta. Manca di forno, che però si potrebbe risolvere mettendo un microonde sui pensili, oppure potremmo fare il frigo leggermente più basso ed inserirlo sopra…. Per il resto è completa di tutto, lavello, lavastoviglie sotto il piano cottura ad induzione. Pensili a tutta altezza, per ottimizzare gli spazi. I tono di colori molto nordici, grigio e legno. Lucido per la cucina in modo da alleggerire, grigio il tessuto sul divano. Il tavolo e sedie bianche per dare luce.

Foto 3

Foto 3: Adoro questa composizione. Interessante, la modalità visiva per dividere la zona cucina soggiorno. Il piccolo bancone a divisione ottica e non tra la zona divano e la parte cucina. Il cambio di pavimento dal parquet della zona giorno, al marmo Carrara in cucina. Pensili alti, altissimi e ottima distribuzione degli spazi. Da notare, nella zona giorno il cambio colore alla parete, dal bianco della cucina passiamo ad un tortora caldo per il living.


La cosa importante in un ambiente unico, è creare almeno visivamente una divisione degli ambienti.

Riassumendo negli esempi di oggi abbiamo visto: l’inserimento di un piccolo bancone in cucina, in modo da dividere un po’ le due zone. Il cambio di colore dei due ambienti, attraverso l’utilizzo di materiali differenti. Altra cosa importantissima per gli spazi ridotti, l’uso sapiente della funzionalità e l’adattamento su misura, ad esempio con pensili cucina altissimi, per avere la maggior capienza possibile.

Sono a tua disposizione per domande, dubbi o consigli.

Crediti fotografie: foto 1 www.startpreventivi.it, foto 2 https://www.ladyideas.org/ , foto 3 @apartamentopequeno su istagram

Irene

Ciao sono Irene, l'autrice di Crespazio. Interior Designer di professione e Scenografa di formazione. Mi occupo di decorare, inventare, colorare piccoli e grandi spazi. Ogni Venerdì idee, spunti e colore sul Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto