Cucina in muratura in chiave moderna

Oggi vi parlo di un modo, elegante, semplice, a tratti forse economico e differente (anche se non nuovo) di fare cucina… Ovvero la cucina in Muratura… in versione moderna!

Il mondo della cucina è vastissimo e complesso. Negli anni in cui ho lavorato come addetta alle vendite in un negozio di mobili, arrivavano clienti a volte un po’ smarriti e confusi su come fare una cucina. Spesso mi facevano domande generiche su come comporla, a volte invece domande tecniche sullo scarico dei fumi o l’impiantistica… Le variabili per comporre una cucina sono moltissime, a volte complesse. Il modo migliore per realizzarla è di affidarvi ad un addetto ai lavori, che vi ispiri fiducia, così che possa consigliarvi al meglio.

Muratura istruzioni per l’uso

Quando si parla di cucina in muratura, l’immaginario và alla cucina della Nonna… “quella cucina classica con piccole piastrelle sul piano, decori floreali, uccellini, ghirlande e cornici“… Invece la cucina in muratura può essere una buona soluzione, per versioni extra minimal. Si presta bene sia in case di campagna che in ambienti più moderni.

Ci sono sicuramente molte accortezze da tenere in considerazione, vediamole insieme:

  • Ingombri e spazi: sappiate che la cucina in muratura comunque vi ruberà un po’ di capienza, ogni muretto occupa 10cm se poi decidete di fare anche il piano di lavoro in muratura, come in Foto 1 vi ruberà 10 cm anche per lo spessore del piano… Quindi bisogna stare attenti a non fare troppe divisioni o comunque prestare molta attenzione alla capienza. Se guardate attentamente in Foto 2 dove ogni base è intervallata da una divisione, ci sono ben 60 cm utilizzati come muretto, che quindi non userete per la contenitività.
  • Piani di lavoro: i piani di lavoro che potete utilizzare in cucina sono moltissimi, via libera a marmi (anche se si macchiano attenzione) quarzi, ceramiche, acciaio, legno… Non ultimo per importanza la Resina. Come vedete sia in Foto 2 che in Foto 3, la resina che è idrorepellente e resistente a gli urti, dona un effetto ultramoderno garantendo al solito tempo resistenza e durata! Ottima la texture cemento o pietra vissuta per linee extra minimal.
  • Incasso elettrodomestici: non ci sono grandi difficoltà per inserire gli elettrodomestici, basterà lasciare il giusto spazio e fare le giuste forature sul piano per gli incassi. Si possono incassare tutti i tipi di elettrodomestici. Risaluta vincente la scelta degli elettrodomestici a libera istallazione, come ad esempio il blocco cucina in Foto 3 e 4.
  • Muretti in cartongesso: è possibile costruire la nostra cucina anche con il cartongesso, stando attenti a scegliere quello ignifugo di classe (euroclasse di combustione al fuoco) A1 e A2. Il pregio del cartongesso è che la struttura cucina è molto più leggera e si presta anche a composizioni più complesse. Vi consiglio di farlo rifinire bene negli angoli, onde evitare che si sbecchi e lo sconsiglio vivamente come piano da lavoro anche se rivestito in resina, in quanto si potrebbe sciupare con urti accidentali. Và benissimo invece per la costruzione dei muretti.

Tutta una questione di stile.

Parola d’ordine semplicità, simmetria e linearità per la composizione in Foto 4. I toni sono caldi del bianco e legno, che si sposano perfettamente con lo stile Scandinavo.

Altro aspetto, più luminoso e romantico è quello di Foto 5, dove l’essenzialità degli arredi creano un’atmosfera di pace e serenità. Mentre invece in Foto 2, l’ultra moderno con effetto cemento, contrasta con un’ambiente dallo stampo classico.

Diversamente la cucina in Foto 6 presenta uno stile rustico rivisitato, attraverso la linearità della muratura bianca, il legno grezzo si mescola creando una cucina senza tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto ed hai bisogno di progettare una cucina in muratura. Contattami! Troveremo insieme la soluzione migliore.

Please follow and like us:

Irene

Ciao sono Irene, l'autrice di Crespazio. Interior Designer di professione e Scenografa di formazione. Mi occupo di decorare, inventare, colorare piccoli e grandi spazi. Ogni Venerdì idee, spunti e colore sul Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto